800 638331
Condividi su
Ultima modifica martedì 17 settembre 2019 12:06

Come potenziare la comunicazione online

Essere online per un'azienda è importante. Internet può rappresentare un ulteriore fonte di acquisizione di nuovi leads. Addirittura in diversi business è la fonte primaria.

Per essere online bisogna comunicare il proprio messaggio differenziante. Lo si può fare tramite diversi strumenti (blog, video, social, ecc.).

Il consiglio che vi diamo è quello di stabilire un piano editoriale. In questo piano ci devono essere fondamentalmente due informazioni: i mezzi utilizzati (social, blog, piattaforme, ecc.) e la tempistica di produzione (un articolo al giorno, un video al giorno, ecc.).

I media da utilizzare devono rispondere a due parametri: l'adattabilità alle caratteristiche dell'azienda e la presenza dei clienti.

Il primo punto si basa sulle caratteristiche dell'azienda: hai una persona dedicata a questa attività? C'è tempo a disposizione per coprire la maggior parte delle piattaforme? Questa è una valutazione soggettiva in base al calcolo delle risorse. Nel caso in cui aveste una persona dedicata, consigliamo di coprire più piattaforme possibili, anche quelle dove la potenziale clientela non c'è.

Questo perché ci sono dei vantaggi collaterali, come ad esempio la possibilità di far circolare i propri link, oppure cogliere quell'occasione dove il messaggio portato ben si concilia col pubblico della piattaforma.

Facciamo un esempio pratico: il peggior social per il business è Twitter. Su Twitter c'è una comunità che scambia considerazioni di natura essenzialmente politica in 280 caratteri massimo. Le sponsorizzate non hanno per ora mai trovato grande riscontro. Questo non significa che un articolo di tecnologia sul tuo blog non possa suscitare interesse. Quindi sempre meglio coprirle le piattaforme che lasciarle scoperte.

A questo punto dobbiamo fare una considerazione importante sulle vanity metrics.

Le vanity metrics sono numeri che soddisfano l'ego e non il portafoglio. Ad esempio avere tanti like su un post e non vendere.
Quando realizzate il vostro piano editoriale dovete pensare alla vostra target audience. Non tutti gli utenti sono destinati a diventare dei fan della vostra attività. Se vendete climatizzatori, pensate che ogni persona starà tutti i giorni a seguire il vostro blog e i vostri contenuti sui social? Magari qualcuno sì, ma la maggioranza dei vostri clienti no. Quindi il focus non deve essere sull'interazione, ma sul valore veicolato costantemente nel tempo.

La produzione continua porta maggiori risultati rispetto ad una produzione sporadica.
Quando veicolate un contenuto dovete pensare solo all'utilità dello stesso per il vostro target.

Quindi, ricapitolando, dovete produrre continuamente del valore per il vostro cliente tipo.

Una volta strutturato questo piano, dovete essere pronti a cogliere le opportunità che si presentano: queste si manifestano sotto forma di utente che visita il sito web.

Quando questo avviene dovete essere pronti ad intercettarlo per entrare in comunicazione diretta e chiudere eventualmente la vendita o fissare l'appuntamento.

Con il nostro servizio Kite questo è possibile. Potrai chattare in diretta con l'utente che visita il tuo sito. Inoltre hai la possibilità di realizzare audio e videoconferenze con lui, nonché di attivare la condivisione dekstop.

Potenzia la tua comunicazione online.

Chiamaci per saperne di più.

Chiamaci al numero 800 638331 Scrivici Stampa la paginaStampa la pagina